Montalcino

Montalcino è una piccola cittadina situata a circa 40 Km da Siena e posta alla sommità di una collina a 600 metri s.l.m..
Il territorio, delimitato dai fiumi Ombrone, Asso e Orcia, si estende per oltre 24.000 ettari e per la metà è coperto da boschi, mentre i terreni coltivati sono in prevalenza adibiti a vigneti, oliveti e cereali.

Montalcino, dal latino “Mons Ilcinus” cioè “monte dei lecci", prende il suo nome dai lecci che in fitte macchie, coprivano un tempo la collina su cui sorge.

La città, fondata sembra nei primi decenni del X secolo dai profughi della città di Roselle, mantiene pressoché intatta la struttura urbanistica risalente al medioevo, periodo del suo massimo splendore e più forte espansione.

Le tormentate vicende storiche e le esigenze difensive hanno dato a Montalcino un aspetto caratteristico.
La Fortezza, le chiese, le stradine ripide alternate da scale, i chiassini, il Palazzo Comunale con la sua agile torre ci riportano indietro nel tempo, ad epoche lontane e ricche di fascino.

Oggi Montalcino è un piccolo gioiello architettonico incastonato in un paesaggio di rara bellezza che il mancato sviluppo industriale ha mantenuto incontaminato.
Le ricchezze principali sono: l’agricoltura, in particolare la coltivazione della vite, la produzione e la vendita del Brunello e del Rosso di Montalcino, il miele, e lo sviluppo, in tempi recenti, del turismo.


Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ti preghiamo di cliccare il pulsante a fianco per accettarne l'utilizzo